Milano che non si immagina

biciclette_milano

Cara Virginia, non si direbbe che è Milano, così a prima vista. Certo, conserva un’aria di pianura e la luce è abbastanza nordica (e soprattutto invernale). Era una mattina di sole, inaspettata in questo gennaio così lungo e grigio. Il sole era pallido e le ombre lunghe, ma mi dava lo stesso una grande gioia, la luce e la staccionatina di legno lungo la pista ciclabile. Così ho fatto la foto, ed eccola qui. Cosa aggiungere? Forse niente, se non che avere deciso di raccontare anche con le immagini la città e la nostra vita nella città che la contiene e un po’ la determina dà degli occhi nuovi con cui guardare. In parte certo, la città in cui si vive non la si guarda, non se ne conoscono i musei e le opere d’arte, privilegiando i luoghi che servono o quelli legati a un ricordo, a un momento speciale (nel bene e nel male). Si fanno sempre le stesse strade, e finché qualcosa non cambia non ci si fa caso. Ma in parte è anche il sapere di doverlo/poterlo raccontare che fa cercare le parole per dirlo. Anche questo è il blog, no?
Observing Antonia

Cara A., mi fai pensare con i tuoi riferimenti ad un luogo che non conosco e che non ho ancora mai incontrato. Eppure è a Milano. Ma come ben dici tu, sempre le stesse strade distolgono il nostro sguardo dall’inusuale. Siamo cioè costretti, donne e uomini in lotta contro il tempo a prendercene pochissimo per guardare e indossare poco lo sguardo del turista innamorato o anche banalmente incuriosito.  Eppure basta poco, e ti dirò, può essere una cura contro la noia da routine. Ho in mente di discutere da queste pagine di una figura che qualcuno ha inventato due secoli fa (niente paura, sto parlando solo dell’Ottocento, e pure della fine), il flaneur, che vuol dire colui che passeggia senza meta.
V.

Advertisements

One thought on “Milano che non si immagina

  1. Pingback: Si sono allungate le giornate | piumedoca

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s