Farfalle, piume e leggerezze

murray e piuma

C’è la teoria scientifica del battito di ali di farfalla che provoca l’uragano all’altro capo del mondo, cara Virginia, che ho trovato come quote all’inizio del libro di Penelope Lively che è il mio primo acquisto di ebook per il mio Kobo.

Non ho ancora letto il libro e dunque non ne parlerò. Ma nella mente mi si è associato alla piuma che volava sopra il campo da tennis su cui Andy Murray disputava l’Open di Australia. Era una piccola piuma, bianca, leggera e innocente. Si stagliava contro il blu del campo e del cielo limpidissimo. Andy l’ha vista e cercata di prendere, poi è arrivato di corsa un raccattapalle. Bastava una piuma a far sparire la concentrazione.

Mettendo insieme farfalle e piume abbiamo dunque una leggerezza pesante di conseguenze, ed una leggerezza fermata preventivamente. Leggerezze simboliche forse, mentre fisica e dolce è la leggerezza della luce di primavera che in queste giornate finalmente belle ci/mi sta prendendo.

A te la penna.

Fluttering Antonia

Cara A., i nordici ci prendono in giro per il nostro bisogno tutto mediterraneo di luce e di sole; mi dico che siamo solo più saggi e la leggerezza della luce (ammesso che abbia una leggerezza il poter vedere più nitidiamente che con la pioggia e le luci brevi dell’inverno) aiuta. Non foss’altro perchè è provato che la luce del sole aumenta la produzione della vitamina K, contro artriti e osteoporosi. Mai dimenticarsi che la nostra psiche è anche un derivato chimico…o no?

V.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s