Good morning Torino

Metro_Torino_station_FermiCara Antonia, eccomi con una sintesi della mia prima giornata del Salone del libro di Torino, prima in assoluto, nel senso che non ero mai stata al salone del Libro. E per questo ho deciso di arrivarci con calma, assaporando il tempo  per raggiungere una zona della città che non conosco, in cui non ero mai stata. Ho scelto di prendere il metrò e qui la prima scoperta: tutte le banchine della linea 1 sono protette da verande. Struttura che non ho mai visto in altre metropolitane. La seconda è stata il Lingotto, che avevo sempre visto dall’esterno e mai percorso insieme alla fiumana di gente che gironzolava con il programma alla mano, segnando con attenzione gli eventi da vedere o gli autori da ascoltare. Mi è rimasto il dubbio però: perchè ci sono i gabbiotti sulle banchine dei treni?

V.

Cara Virginia, io come sai vengo al Salone da anni, mi sono familiari le folle, la distribuzione degli stand, i bar Autogrill con l’immancabile rustichella, ma il metrò proprio non l’ho mai preso. Al mio arrivo oggi, che era uguale agli altri ma diverso perché quest’anno sono anche blogger, ho cercato un taxi (a Milano si trovano e a Torino si cercano) e c’era una signora ciarlierissima che mi ha raccontato di come fosse una che pensava solo agli altri, e persino la psicologa le aveva detto che era esagerata ma che alla sua età mica poteva cambiare! Dicevamo proprio qualche post fa dell’invasione della psicologia domestica… e poi finalmente ero trai libri.

Antonia in Turin

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s