Opinioni piumate #tecnologismi

Cara Virginia, oggi i nostri amici di 20lines hanno organizzato un dibattito a rete aperta sul libro Tecnologismi di Massimo Sideri. Direi che ancora nessuno l’ha letto, ma il solo titolo scatena le passioni e irritazioni che accompagnano il diffondersi dei social network e dei device mobile.

Tu sai che io sono una fan del digital, ci lavoro e ci gioco. Epperò. Pietro Pollichieni ha postato su Twitter questo video:

E mi è venuta in mente Susan Sontag. Proprio lei. Credo fosse nel saggio Sulla fotografia che si occupava e preoccupava dei giapponesi che giravano il mondo fotografando, perchè fotografavano invece di guardare: guardavano dopo, quando erano tornati a casa, guardavano quello che avevano fotografato. Ma intanto che erano presi a fotografare non vivevano l’esperienza che stavano facendo.

Mutatis mutandis, eccoci allo stesso problema. Raccontare agli altri quello che stai facendo vale di più che il fare quello che stai facendo e basta? Non è meglio raccontarlo poi? Filtrato dalla memoria che saggiamente cassa le cose irrilevanti e mantiene quelle che hanno un aggancio con la nostra anima?

Sarà l’età, ma io sono con Susan Sontag (anche un po’ per partito preso). Preferisco vivere…

debating Antonia

Cara Antonia,

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s