Una città sotto la città: le grotte di Camerano

Cara Virginia, mentre tu sei affaccendata in troppe cose, e io sono affaccendata nei preparativi di Bookcity, mi prendo un piccolo tempo per raccontarti una scoperta marchigiana: le grotte di Camerano.

Una cisterna nelle grotte di Camerano. Foto TDR

Una cisterna nelle grotte di Camerano. Foto TDR

Aperte nel 2008, quindi recentissime per tutti e non solo per me, sono una città dentro la collina sulla quale si erge la città: grotte scavate dall’uomo, probabilmente quando la città era solo un fortino di difesa, e poi ampliate, sostenute, ristrutturate e variamente utilizzate.

Una fuga delle grotte di Camerano. Foto TDR

Una fuga delle grotte di Camerano. Foto TDR

Una sorta di labirinto con accessi sotto ai palazzi via via costruiti dai signorotti dello stato pontificio e da altri notabili, ora rimesso a nuovo e percorribile a piedi e con l’immaginazione: sono state cantine, rifugi, luoghi di culto, di incontri segreti, di amori, di congiure. Nicchie, volte, semplici bassorilievi, tracce, orme, segni di cui non c’è traccia in nessuno scritto o documento, e quindi consegnati neutri e intatti alla nostra fantasia.

Sono certa che presto qualcuno ci ambienterà un thriller o un fantasy… Intanto un grazie al nostro fotografo ufficiale Tobia!

Visiting Antonia

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s