Metti una sera una scrittrice…

Cara Virginia, chiudo questa settimana con il racconto di un bel “soggiorno letterario” con Lauren Beukes, autrice sudafricana di The shining girls (stesso titolo in italiano). Come sai non è la prima volta, neppure per la versione inglese, ti ricordi che avevo conosciuto il simpaticissimo Andres Neuman di cui avevo molto apprezzato il calore e la disinvoltura. Lauren è certo diversa e si accalora moltissimo nel raccontare la violenza in Sudafrica, la disparità di condizione tra bianchi e neri anche a parità di classe sociale, la violenza contro le donne e l’impossibilità di difendersi. Accoratamente dice ci sono delle volte in cui bisogna lasciar perdere. Si vede benissimo che lei non è una che lascia perdere. E questa è una qualità che apprezzo molto. Lo so che alle volte confina con la testardaggine, so anche che può farti fare degli errori: ma dove andremmo senza le convinzioni profonde e non negoziabili?

Lauren Beukes nella "poltrona dello scrittore"

Lauren Beukes nella “poltrona dello scrittore”

The shining girls è la storia di un serial killer che viaggia nel tempo. Una trama che può essere raccontata in un tweet, ci ha detto Lauren. Ma è anche la storia di ragazze luminose e brillanti punite per questo. E’ un omaggio a Stephen King e al suo indimenticabile Shining. Ne sono state lette poche pagine, durante la serata: abbastanza per fare come Gabriella, respinta dalla violenza e poi catturata dalla storia e dalla scrittura.

soggiorno letterario 1

Come sempre, ringrazio Gabriella, Anna Rita e Alessandra (che non ha potuto esserci) per la bella iniziativa e per l’ospitalità. Non mancate di fare altre bellissime serate come questa!

Pleased Antonia

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s